MANIFATTURIERO AI MINIMI DA 6 ANNI E MEZZO A SETTEMBRE

(AGI) - Pechino, 1 ott. - Il settore manifatturiero in Cina e'ancora in contrazione e ai a minimi degli ultimi sei anni emezzo secondo il dato pubblicato oggi da Caixin. L'indice Pmi(Purchasing Managers' Index) e' ai minimi da marzo 2009, aquota 47,2, poco al di sotto del dato di agosto, a quota 47,3.In lieve espansione, invece, il settore dei servizi, che ilmese scorso ha toccato quota 50,5: il dato segna il livellopiu' basso da luglio 2014, e un'ulteriore contrazione rispettoal valore di agosto, quando aveva raggiunto quota 51,5.Entrambi i dati segnano una contrazione dei rispettivi settorial di sotto di quota 50 e un'espansione al di sopra di questasoglia. Il difficile momento del settore manifatturiero cinesee' evidenziato anche dai dati ufficiali. A settembre, il Pmicalcolato dall'Ufficio Nazionale di Statistica cinese hatoccato quota 49,8, per il secondo mese consecutivo incontrazione, anche se lievemente al di sopra del valore diagosto, a quota 49,7. La disparita' tra i due dati - quelloufficiale e quello calcolato da Caixin - e' dato dalledifferenti modalita' di calcolo, che nelle stime ufficialitengono maggiormente in considerazione l'apporto al dato finaledelle imprese statali. In espansione, invece, il settore deiservizi, a quota 53,4 per settembre. I dati pubblicati oggihanno aumentato le perplessita' degli analisti per ilrallentamento dell'economia cinese: il 19 ottobre prossimo e'attesa la pubblicazione del tasso di crescita del terzotrimestre e, secondo le attese, il valore finale sara' al disotto del 7% di espansione dei primi sei mesi dell'anno,mettendo a rischio il raggiungimento dell'obiettivo di crescitaal 7% per il 2015 fissato dal governo nel marzo scorso. .