MAGGIORI DIRITTI A PAESI IN VIA DI SVILUPPO AL G20

Pechino, 13 set. - Durante il Forum estivo di Davos a Tianjin,il vice ministro degli Affari Esteri cinese Cui Tiankai haaffermato che il G20 deve garantire maggior diritto di parolaai Paesi in via di sviluppo, portando come esempio ilcontinente africano. Cui Tiankai ha dichiarato inoltre che ilG20 deve considerare maggiormente le esigenze dei Paesiafricani e degli altri Paesi in via di sviluppo. Per quantoriguarda i paesi sottosviluppati che non sono membri del G20,per il vice ministro occorre garantire la presenza di lororappresentanti. -