MAGGIORE VIGILANZA SUL MERCATO AZIONARIO

Pechino, 22 mag. - Esperti del settore hanno riferito che laCina ha bisogno di una migliore legislazione e di misure piu'severe e adeguate al fine di evitare il malfunzionamento delmercato azionario. Il governo cinese ha cosi' varato un pianoper la pulizia del mercato azionario e, negli ultimi sei mesi,sei dirigenti di ditte appartenenti al mercato azionario e aduna banca locale sono stati arrestati o sottoposti ainvestigazione. La China Galaxy Securities Company Ltd., unadelle piu' grandi societa' azionarie del Paese, il 15 maggio haconfermato l'arresto del direttore generale Xiao Shiqingavvenuto due giorni prima con una non specifica accusa connessaal suo ruolo di regolatore di titoli azionari. Lei Bo, capodella Guo Jin Securities, e' stato posto sotto investigazionecon la stessa accusa. La China Securities Regulatory Commission(CSRC), organo di controllo dei titoli azionari, ha orientatole indagini verso tre diversi crimini: emissione di titolifraudolenti, diffusione di importanti informazioni legate asocieta' quotate, utilizzo illegale di informazioni riservate.Il manager di una banca locale e il vice-manager di unaindustria nella provincia dello Shandong sono stati accusati diaver ricavato un profitto dalla manipolazione e fusione dititoli. La CSRC non ha svelato il nome delle compagnie e dellepersone coinvolte. La CSRC, a marzo, ha trasferito alDipartimento di Pubblica Sicurezza 19 casi di malfunzionamentodi titoli azionari, inclusi sei casi di societa' quotate, ottocasi di utilizzo illegale di informazioni riservate, due casidi manipolazioni di mercato, due casi di consulenza diinvestimenti illegali e un caso di appropriazione indebita daparte del personale delle Istituzioni. Li Jin, ricercatoredell'Universita' di Finanza e Economia della Cina, ha affermatoche sono i piccoli investitori le maggiori vittime di questemanipolazioni azionarie permesse da un inadeguato sistemalegale. Li Jin ritiene che la mancanza di una specificadefinizione di operazioni azionarie fraudolente lasci numerosescappatoie e una grande liberta' di condotta alle compagnieshare holding, alle parti coinvolte in fusioni e acquisizioni eai broker. Un avvocato di Pechino, che non ha voluto rivelareil suo nome, sostiene che l'insider dealer, una volta scoperto,riceve un leggero rimprovero o, al massimo, viene privato dellaqualifica professionale. L'avvocato denuncia, inoltre, lastessa negligenza delle industrie per il mancato auto-controlloche garantirebbe un solido mercato. Negli ultimi anni ilgoverno cinese si e' impegnato costantemente nel tentativo digarantire la trasparenza del mercato azionario e lasalvaguardia degli interessi degli investitori, attraversoun'accurata legislazione e l'applicazione della legge. L'ultimoemendamento prevede pene piu' severe: gli speculatori di Borsae i trasgressori sono soggetti alla pena della reclusione chevaria da cinque a dieci anni e a una multa di dieci voltesuperiore al guadagno derivante dalla speculazione. Gli espertiritengono che la legislazione debba essere sottoposta aulteriori miglioramenti e che debba essere applicata in modopiu' severo.