LAVORI IN CORSO PER L'EXPO CINA-ASEAN

Nanning, 24 agosto - Sono gia' 3200 gli spazi espositiviprenotati dalle imprese cinesi in occasione della 6� edizionedella Cina-ASEAN Expo (CAEXPO). La cifra, aggiornata alla primameta' di agosto, supera i piani delle autorita' governativecinesi. Zheng Junjian, segretario generale del segretariatoCina-ASEAN, ha affermato che i preparativi per l'allestimentodel settore agricolo e dei servizi finanziari procedono a pienoritmo e che sono numerose le richieste di partecipazionepervenute da importanti aziende agricole e istituti finanziari.Le operazioni d'investimento finora proposte sono gia' 7000,riguardano diversi ambiti di mercato: industria manifatturiera,silvicoltura, telecomunicazioni, fonti energetiche, cultura esport. Questa 6� edizione, in programma dal 20 al 24 ottobre aNanning (capoluogo del Guangxi), sara' caratterizzatadall'organizzazione di una serie di forum di alto livello, conl'obiettivo di promuovere ulteriormente la cooperazioneeconomica tra Cina e ASEAN e fornire alle imprese dei varisettori nuove opportunita' per i loro affari. Oltre 80 inoltre,le iniziative relative al settore commerciale previste durantel'Expo, conferenze, simposi, presentazioni di progetti epromozione di nuove attivita'. Il segretario Zheng hapresentato i leader di alcuni dei Paesi che, oltre la Cina,prenderanno parte alla manifestazione: Laos, Cambogia,Filippine, Tailandia, Vietnam e Birmania. Sono stati accoltipositivamente gli inviti delle autorita' cinesi arappresentanti di varie organizzazioni internazionali e aiMinistri del Commercio degli stati dell'ASEAN. Dalla 1�edizione dell'Expo nel 2004, il volume d'affari negli scambitra Cina e ASEAN e' cresciuto notevolmente; solo nel 2008 haraggiunto infatti la cifra di 162 milioni di euro, facendoregistrare un aumento del 14% rispetto all'anno precedente.