LA "TRATTA D'ORO" SINO-RUSSO-COREANA COMPIE 10 ANNI

Changchun, 10 mag. - La "golden route", il canale che via maree via terra collega quattro nazioni asiatiche (Russia, Cina,Corea del Sud e Giappone), compie dieci anni. Frutto dellaDongchun Ferry Co., Ltd., joint venture sino-coreana registrataa Seoul, e' una tratta che collega via mare la cinese Huichun,la russa Zarubino e Sokcho in Corea del Sud, per una lunghezzatotale di 588 km percorribili in 19 ore. Attualmente la lineae' percorsa dal nuovo "Dongchun Ferry" che con una capacita' di16 mila 500 tonnellate, puo' ospitare 530 passeggeri e 167container di misura standard. Ad oggi sono stati realizzati1.163 viaggi coi quali sono stati trasportati 54 mila 497container di merci -per un valore di oltre 1 miliardo e 800mila euro- e oltre 500 mila passeggeri. Oltre ad essere la piu'breve e la piu' economica delle attuali 16 vie di collegamentovia mare tra Cina e Corea del Sud, questa e' l'unica aproseguire nel mar del Giappone facendo scalo tra i porticinese e sud coreano ed e' considerata dall'industria mondialeun miracolo nella storia dei trasporti marittimi. La rotta hacontribuito alla cooperazione economica tra i vari paesiimmettendo nei mercati sino-russi materie prime coreane,sottoprodotti agricoli e prodotti locali nord-orientali neimercati coreani. Inoltre ha favorito gli scambi tra i paesi delnord-est asiatico, il turismo transnazionale nel mar delGiappone e il mercato turistico della provincia del Jilin. Perincrementare la tratta cinese, lo scorso anno il governo diPechino ha varato un piano di sviluppo per l'area del fiumeTumen, che segna il confine naturale tra Cina, Russia e Coreadel Nord, e sfocia nel mar del Giappone. .