LA CRESCITA DEI SERVIZI IN CINA E LE CITTA'

di Geminello Alvi



Ancona, 01 set. - Secondo gli ultimi dati statistici della Cina, la ricca provincia di Shanxi ha subito un rallentamento economico, mentre le province del sud-ovest, di Chongqing e Guizhou sperimentano una crescita sostenuta.  Peraltro alcune province del nord-est patiscono ancora gli effetti della recessione, ma l'industria pesante di Tianjin, Shandong, Jiangsu risulta invece  in piena espansione. Una altra conferma che dopo la crisi finanziaria del 2008, la Cina ha accelerato il suo riequilibrio economico spostandosi dalla crescita delle esportazioni, verso beni e servizi di consumo interno. E proprio i settori dell'ICT, dei trasporti, e di finanza, assicurazioni, educazione e assistenza sanitaria, dei settori negli anni scorsi con una bassa produttività del lavoro stanno recuperano margini di produttività più velocemente degli altri. Inoltre i dati recenti paiono confermare che  in particolare la crescita dei servizi in Cina per soddisfare la domanda interna non scoraggia gli investimenti di capitale. Anzi la nuova domanda ha effetti virtuosi anche in termini d'investimenti di capitale in infrastrutture e attrezzature.

Del resto secondo un paper di Jong-Wha Lee e Warwick J. McKibbin, la crescita di  produttività del settore terziario in Asia "ha effetti benefici in  tutti i settori, infine, e contribuisce alla crescita sostenuta ed equilibrata delle economie asiatiche." Esaminando le tendenze di sviluppo economico in Corea del Sud, gli autori addirittura stimano che il valore medio aggiunto per addetto nel settore dei trasporti, immobiliare, e ICT sia là oggi superiore alla media nel settore manifatturiero, e trovano conferma di dinamiche simili negli Stati Uniti, in Giappone e anche in Cina. Perciò un rapido sviluppo di un'economia di servizi potrebbe invertire il rallentamento della crescita iniziato nel 2008. Ma perché ciò accada dovrebbe accellerarsi il tasso di urbanizzazione cinese, in ritardo, dopo anni di crescita trainata dalle esportazioni. Ogni settore della economia dei servizi, ICT, assicurazioni finanza, trasporti e settore immobiliare ha infatti bisogno degli altri per prosperare, e soltanto lo sviluppo urbano è in grado di legarli insieme in un sistema di economie esterne. L'espansione delle aree metropolitane, e quindi la loro crescita tirata dai servizi, potrebbe garantire insomma il salto dell'economia cinese verso alti livelli di reddito procapite.

 

01 SETTEMBRE 2016

 

@Riproduzione riservata