LA CINA SOSTIENE KOFI ANNAN

Pechino, 27 mar. - La Cina sostiene l'impegno di mediazione diKofi Annan. A dichiararlo all'inviato dell'Onu e della LegaAraba in Siria, il premier Wen Jiabao, secondo il quale laquestione siriana sara' appianata in maniera equa, pacifica eappropriata tramite la sua mediazione. La questione e' in una fase cruciale: la crisi siriana hacausato disastri per il popolo del Paese, con effetti sullapace e la stabilita' del Medio Oriente, ha spiegato Wen. "Lapriorita' al momento e' la salvaguardia della vita e dellasicurezza dei civili" ha aggiunto, sollecitando tutte le particoinvolte a porre immediatamente fine alle violenze, asostenere gli aiuti umanitari internazionali e a gettare lebase per dare il via al processo di pace. La via principale perraggiungere una pace e una stabilita' duratura nel Paese e'rispettare la volonta' di riforme del popolo siriano, garantirei suoi diritti legittimi, sviluppare l'economia e migliorare ilsostentamento del popolo, ha aggiunto. Annan, giunto a Pechino per una visita di due giorni, si e'detto d'accordo con Wen, esprimendo apprezzamento per ilsostegno cinese: manterro' stretti contatti e coordinamento conla comunita' internazionale, compresa la Cina, rafforzandol'impegno con il governo siriano e l'opposizione. -