LA CINA INVESTE NELLA TRIVELLAZIONE DEI FONDALI MARINI

Shanghai, 26 feb. - La Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding Co.Ltd., dopo dieci mesi di assemblaggio in cantiere, ha portato atermine i lavori per la costruzione di una piattaforma diperforazione semisommergibile di sesta generazione che puo'operare a profondita' che toccano i 3000 metri. La piattaforma,di proprieta' della China National Offshore Oil Corporation eprogettata dalla stessa Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding Co.Ltd., verra' utilizzata nella perforazione esplorativa deigiacimenti petroliferi nel Mar Cinese Meridionale e nelleoperazioni di completamento e riparazione dei pozzipetroliferi. La piattaforma ha un peso che supera le 30 milatonnellate e una superficie pari alle dimensioni standard di uncampo di calcio, con un altezza che raggiunge i 136 metri, comeun palazzo di 45 piani. La lunghezza totale dei cavi elettriciutilizzati supera gli 800 chilometri, pari alla distanza inlinea d'aria tra Shanghai e Pechino. Il ponte principale e'attrezzato per ospitare fino a 160 persone e comprende uneliporto per la prevenzione degli incendi. La ShanghaiWaigaoqiao Shipbuilding Co. Ltd., nell'aprile del 2008, avevainvestito 3 miliardi di yuan, piu' di 320 milioni di euro,nella costruzione di progetti di ingegneria oceanograficanell'area adiacente al porto di Shanghai, che includevanopiattaforme semisommergibili, piattaforme jack-up e sistemiflottanti di produzione, di stoccaggio e di scarico (FPSO). -