LA BMW SPOPOLA IN CINA

Shenzhen 25 gen. - La BMW spopola in Cina. Il Dragone e' ilquarto mercato piu' grande per la multinazionale tedesca e, inparticolare, il primo per quanto riguarda la Serie 7. Inseguito alla crisi finanziaria internazionale, il volume dellevendite della BMW nel mondo e' calato del 10%, ma in Cina e'cresciuto del 38%. E' quanto ha dichiarato Christoph Stark,presidente e amministratore delegato della BMW Group in Cina.Stark ha sottolineato che la Cina occupa il primo posto nelmercato delle vendite di automobili e che la BMW e' la primatra le multinazionali presenti sul territorio cinese grazieall'ottima qualita' e alla tecnologia avanzata dei propriprodotti. Piu' di 200 citta' cinesi hanno raggiunto il milionedi abitanti e, nonostante il settore delle macchine di lussooccupi solo il 5% delle vendite, la BMW ha intenzione dicostruire in ognuno di questi centri urbani piu' di dueconcessionarie a fronte dell'aumento delle vendite previsto peri prossimi mesi. Nel 2003, l'azienda automobilistica cineseBrilliance Auto e quella tedesca BMW hanno investito deicapitali per costruire a Shenyang la Brilliance China(Brilliance China Automotive Holdings Ltd.) al fine diincrementare la produzione che, secondo le previsioni,raggiungera' una capacita' di 300 mila unita' per anno. -