L'esercito di Xi'an ne arruola altri 100

Non finisce di riservare sorprese il sito archeologico dal quale sono già state portate alla luce numerose statue dell'esercito dei guerrieri di terracotta di Xi'an, nella provincia nordoccidentale di Shaanxi. Nuovi lavori di scavo condotti nell'area che circonda la tomba del primo imperatore della nazione, Qin Shi Huang, e dove erano già state rivenute 500 effigie di soldati e 100 dei loro cavalli, hanno portato alla scoperta di 120 altre figure di argilla (nella foto, un archeologo cinese soffia sul viso sporco di terra di uno dei guerrieri di terracotta appena riportato alla luce). Si stima che l'esercito dei guerrieri di Xi'an possa essere composto da alcune migliaia di soldati. Gli scavi nel sito sono iniziati nel 1974.

22/06/2010