Italia-Cina: siglati accordi su welfare, salute e lavoro -2-


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 18 lug - L'attenzione
della Cina nei confronti del welfare italiano e' dettato dal
fatto che le autorita' del Paese asiatico hanno riscontrato
che il sistema italiano si adatta di piu' alla loro storia e
tradizione, rispetto a quelli adottati da altri Paesi
europei. Che il welfare sia un tema fondamentale per il
futuro della Cina, lo dimostra, tra l'altro, il dato di un
milione di posti letto da creare per il 2011 per
l'assistenza degli anziani. Riguardo gli accordi, Chiara
d'Imporzano, presidente della Fondazione Monserrate, che
opera in Cina da piu' di 10 anni nel campo del welfare, ha
dichiarato: "L'accordo di oggi consolida i rapporti di
collaborazione sul welfare tra il nostro Paese e la Cina che
ormai durano da 10 anni e apre nuove possibilita' di crescita
e di collaborazione. Il welfare e' sempre stato l'ambito in
cui la cooperazione tra i due Paesi ha trovato maggiori
opportunita' di interventi, proficui e costruttivi. Ringrazio
- prosegue Chiara d'Imporzano - l'opera del ministero del
Lavoro e dell'Ambasciata d'Italia per le parole di stima che
hanno espresso oggi nei confronti dell'opera della
Fondazione Monserrate e per l'invito a proseguire il nostro
lavoro che sono per noi ulteriore stimolo a fare sempre
meglio per continuare a contribuire alla crescita dei
rapporti di scambio e collaborazione tra i due Paesi".
L'evento e' stato l'occasione per presentare il libro
"Monserrate in Cina 10 anni di collaborazione sul welfare"
realizzato con il patrocinio di: ministero del Lavoro e
delle Politiche sociali, Ambasciata d'Italia nella
Repubblica Popolare Cinese, Mae - Direzione generale per la
Cooperazione allo Sviluppo, Regione Lombardia, Provincia di
Milano.
Fla-

(RADIOCOR) 18-07-11 11:47:32 (0108) 5 NNNN