INDUSTRIA CINESE PIU' COMPETITIVA

INDUSTRIA CINESE  PIU' COMPETITIVA

Aumenta la competitività industriale cinese e conquista 5 punti dal 2000 al 2005, passando dal 31° al 26° posto. Questo emerge dall'Industrial Development Report 2009 curato dalla Organizzazione per lo sviluppo industriale delle Nazioni Unite (UNIDO), secondo il quale la Cina ha superato le Filippine, si sta avvicinando alla Tailandia mentre Singapore rimane in cima alla graduatoria. Parametro della valutazione è l'indice CIP (Competitiveness industrial performance), che misura la capacità dei paesi di produrre ed esportare in modo competitivo. Il confronto tra i risultati del 2000 e quelli del 2005 non rivela significativi cambiamenti in cima e in fondo alla classifica, mostrando come le prime posizioni siano occupate dai paesi sviluppati, quelle medio alte dai paesi con economie in transizione e dell'Asia orientale, nella zona medio bassa della graduatoria si collocano i paesi dinamici a basso reddito seguiti, infine, da quelli a basso reddito e meno sviluppati. Tra i paesi sviluppati, gli Stai Uniti hanno registrato un peggioramento, passando dalla nona all'undicesima posizione. Il rapporto è stato pubblicato a febbraio di quest'anno a Vienna, sede della UNIDO che sta diffondendo il contenuto del documento in tutto il mondo.