INCONTRO FRA TURCHIA E CINA

Pechino, 25 giu - Il presidente Hu Jintao ha proposto un pianodi cinque punti per rafforzare il rapporto fra Turchia eCina.Durante la visita del presidente turco Abdullah Gul aPechino, Hu Jintao ha dichiarato che il rispetto reciproco e lavolonta' di uno sviluppo per entrambi i paesi sono le basidelle relazioni fra i due paesi. Entrambi i presidenticoncordano che sia necessario intensificare e approfondire leattivita' di collaborazione su tematiche e problemi cheriguardano entrambe le Nazioni da vicino. Esposte nel piano dicinque punti presentato da Hu, queste includono l'espansionedel commercio bilaterale e della cooperazione economica masoprattutto incentivare le attivita' di collaborazione percombattere quelli che sono stati soprannominati "I Tre Mali":il terrorismo, le forze separatiste ed estremiste e i gruppicriminali che operano viaggiando tra i due Paesi. Il documentosottolinea l'importanza di intensificare le attivita'bilaterali per quanto riguarda la cultura, l'istruzione, ilturismo, la sanita' pubblica, i mass media, e il mantenimentodella pace internazionale. Altre problematiche che la Cinaritiene sia necessario affrontare unendo le forze con laTurchia sono la questione di instabilita' in Medio Oriente, leincursioni dei pirati somali nel golfo di Aden, e le altresfide globali, come l'innalzamento delle temperature e la crisifinanziaria globale. I rapporti diplomatici fra i due statisono iniziati nel 1971, e hanno compiuto considerevoli passiavanti da allora. La Cina apprezza senza dubbio la posizionedella Turchia sulla questione di Taiwan: la Turchia ha aderitoalla politica della "Unica Cina", anche per quanto riguarda imovimenti separatisti tibetani. Questa posizione e' stataovviamente ribadita da Gul durante la visita a Pechino, come lavolonta' di combattere il terrorismo attraverso la cooperazioneinternazionale anche all'interno delle organizzazionimultilaterali che operano per la pace regionale einternazionale. Il volume del traffico commerciale fra Cina eTurchia era nel 2008 pari a 12,6 miliardi di dollari, ( 9miliardi di euro), segnando una crescita annuale costante del6.8% e un avanzo di 8.6 miliardi di dollari per la Cina (piu'di 6 miliardi di euro).