ICT: MISSIONE SARDEGNA IN CINA PER PROGETTO HUAWEI UNICO IN EUROP

(AGI) Cagliari, 24 mag. - "Crediamo moltissimo nellepotenzialita' dell'innovazione, della ricerca, dello sviluppoin settori strategici come l'ITC. E il fatto che Huawei abbiascelto proprio la Sardegna per sviluppare un progetto che e'unico in tutta l'Europa dimostra che in questi settori laSardegna vanta competenze importanti e vere e proprieeccellenze". L'ha dichiarato il vicepresidente della RegioneSardegna Raffaele Paci durante la missione in corso in Cinaalla cuida di una delegazione del centro regionale di ricercaCrs4 cominciata due giorni fa per perfezionare l'accordosiglato con la societa' cinese per lo sviluppo di progetti diricerca in ambito Smart&Safe City. Le nuove citta' intelligentie sicure della Sardegna saranno messe a punto al ParcoTecnologico di Pula, dove Huawei - che investe circa 20 milionidi euro - e CRS4 apriranno un laboratorio di ricerca congiunta.Cofinanziatore del progetto e' la Regione, che per ora ha messoa disposizione un milione e mezzo con una delibera di Giunta.Ieri il vicepresidente Paci e la delegazione hanno visitato ilquartier generale di Huawei a Shenzhen: dopo l'incontro con imanager del colosso dell'elettronica e la visita con lapresentazione della storia dell'azienda e l'illustrazione deipiu'innovativi progetti, si e' tenuto un briefing operativo.Oggi tappa a Shanghai nei laboratori di ricerca e sviluppoHuawei, dove Paci ha incontrato il vice general manager Wu Linge il console generale italiano a Shanghai, Stefano Beltrame."L'attrazione di investitori da tutto il mondo e' uno degliobiettivi principali della Giunta, che lavora dal primo momentoper creare nella nostra terra le condizioni favorevoli, acominciare dalla drastica riduzione della burocrazia e dallavelocizzazione dei tempi", ha rimarcato il vicepresidente dellaRegione Sardegna. "Oggi siamo in Cina per testimoniare lagrande importanza che l'accordo con Huawei ha per una regionecome la Sardegna, dove l'innovazione e la velocita'dell'evoluzione tecnologica possono farne un laboratorio pertutto il resto del Paese". Huawei e CRS4 apriranno unlaboratorio di innovazione congiunta a Pula (Cagliari) nellasede del centro di ricerca, il localita' Piscina Manna. Ilnuovo polo investira' nei progetti di ricerca Smart & SafeCity, in linea con gli obiettivi prefissati da Horizon 2020,dal Framework Programme for Research and Innovation dellaUnione Europea e dal programma di sviluppo regionale dellaRegione Sardegna denominato Smart Specialization Strategy (S3)."In particolare il CRS4 si concentrera' nello sviluppo dellaboratorio dedicato alle citta' intelligenti", ha anticipatoLidia Leoni, direttore Reti e Calcolo ad alte prestazioni delCRS4, "dove saranno attuati progetti di ricerca basati sullenuove tecnologie e sullo sviluppo di prototipi che verrannoinizialmente testati nelle citta' sarde. L'obiettivo e' quellodi dare maggiori strumenti al cittadino affinche' possa viverecitta' piu' sicure e possa usufruire di maggiori servizi a luidedicati". .