I cinesi affittano un porto da Pyongyang

La Corea del Nord fa un regalo al potente amico cinese. Pyongyang ha dato in affitto alla Cina il porto di Ranjin sulla costa nord-est della penisola, dando così a Pechino uno sbocco navale diretto sul Mar del Giappone. La notizia è emersa ieri durante i lavori dell'assemblea nazionale del popolo. Da un paio d'anni una società di navigazione cinese utilizza lo scalo nordcoreano per trasportare merci verso la Cina meridionale e il Giappone. Ora, grazie al contratto di affitto che durerà dieci anni, i cinesi potranno agire liberamente all'interno del porto sviluppando le infrastrutture per potenziarlo. La conquista ha una doppia valenza per Pechino: economica perché consentirà alle società cinesi di contare su una nuova base logistica nel Mar del Giappone; geostrategica perché Ranjin si trova vicino alle rotte che portano gas e petrolio russo dalla Siberia al Giappone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

10/03/2010