HUAWEI RINUNCIA A ACQUISTO DI 3LEAF SYSTEM

Shenzhen, 21 feb.- Huawei Technologies Ltd. ha ritirato ladomanda presentata al CFIUSB (Committee on Foreign investmentin the United States) per l'approvazione del suo accordod'acquisto di 3Leaf System. Lo ha reso noto un anonimodirigente della compagnia cinese in un'intervista telefonicarilasciata all'Agenzia Xinhua. Huawei, leader cinese nellaproduzione di apparecchiature per le telecomunicazioni, haannunciato che rinuncera' all'acquisto dei beni della societa'informatica statunitense. Lo scorso maggio, in seguito allabancarotta di 3Leaf System, Huawei ne aveva acquistato i servere i diritti di proprieta' intellettuale per 2 milioni didollari (circa 1,5 milioni di euro). L'11 febbraio il CFIUSB,adducendo motivi di sicurezza, aveva gia' esortato la societa'cinese a rinunciare ai beni acquistati; quest'ultima, tuttavia,aveva fatto sapere che non si sarebbe ritirata e aveva accoltole indagine del comitato di sicurezza statunitense. Inaspettatadunque la dichiarazione di Huawei in un recente comunicato: "E'una decisione difficile, ma come consigliato da CFIUSB, abbiamodeciso di ritirare la nostra domanda per l'acquisto di benispecifici della societa' statunitense." Si tratta dell'ultimapesante battuta d'arresto degli investimenti della compagniacinese negli USA: nel 2008 il suo tentativo di acquisizionecongiunta con Bain Capital di 3Com era stato respinta dalgoverno degli Stati Uniti per "motivi di sicurezza", e ancoranel 2010 le era stata negata l'acquisizione della divisione direte wireless di Motorola e di 2Wire, un fornitore americano disoftware per internet a banda larga. .