HUAWEI ELETTA NEL BOARD UE PER IL 5G

di Eugenio Buzzetti

Twitter@eastofnowest

 

Pechino, 3 lug. - Huawei, il gigante delle telecomunicazioni cinese, è stata eletta nel board della 5G Infrastructure Association in Europa, l'associazione che rappresenta la parte privata della 5G Public & Private Partnership (5G-PPP), la partnership del valore di 1,4 miliardi di euro che raggruppa le aziende dei settori dell'informazione e della comunicazione dell'Unione Europea e la Commissione Europea. Lo annuncia oggi il gruppo di Shenzhen, in un comunicato apparso sul suo sito web. La partnership, spiega Huawei, ha lo scopo di "realizzare la prossima generazione di network di comunicazioni che creerà una connessione onnipresente e super-veloce in Europa e a livello globale". L'elezione di Huawei è avvenuta il 26 giugno scorso all'assemblea generale della 5G Infrastructure Association che si è tenuta a Bologna.

"Huawei si impegnerà nel guidare la ricerca tecnologica fondamentale, i test e le prove su larga scala in collaborazione con i partner per valutare la praticabilità delle nuove tecnologie 5G" scrive il gruppo, che avrà anche un ruolo di adviser per la 5G Infrastructure Association, e "lavorerà con la Commissione Europea e i partner industriali per unificare il lavoro della 5G Infrastructure Association, della piattaforma tecnologica europea NetWorld2020 e dei gruppi di lavoro correlati, con le aspettative degli azionisti". La 5G Infrastructure Association è un'associazione no-profit internazionale di base a Gent in Belgio, che conduce ricerche sui sistemi di comunicazione e sui network 5G.

 

3 luglio 2014

@ Riproduzione riservata