HU JINTAO LODA LA ZES DI SHENZHEN

Shenzhen, 7 set. - Il presidente cinese Hu Jintao ha chiestomaggiore innovazione e maggior uso di energia pulita nel corsodi un recente tour a Shenzhen, in occasione dellamanifestazione per il 30� anniversario della prima zonaeconomica speciale (SEZ) del paese. Hu Jintao ha postoparticolare attenzione sugli sforzi della citta' di accelerarela trasformazione del modello di crescita economica. In visitaa Tencent Inc - uno dei piu' grandi portali Internet della Cina- il presidente ha appreso che la societa' ha 12000 dipendenticon un'eta' media di soli 27 anni, e che l'85% sono laureati,questo gli ha dato lo spunto per incoraggiare i giovani adinnovare e a contribuire allo sviluppo dell'industria Internetdel paese. Hu ha anche visitato l'Istituto di TecnologieAvanzate di Shenzhen, che fa parte dell'Accademia Cinese delleScienze e la centrale nucleare di Daya Bay, conosciuta come la"culla" del nucleare nel Paese. Le statistiche mostrano che lecentrali nucleari nell'area (quelle di Daya Bay e di Ling'ao)inviano ogni giorno piu' di 95 milioni di kWh di energiaelettrica alla provincia del Guangdong e alla vicina Hong Kong.All'interno della centrale, l'85 % delle apparecchiature e' diproduzione nazionale, dato che segna l'ulteriore sviluppotecnologico della zona. Il presidente cinese si e' inoltre espresso favorevolmentenei confronti del nucleare, riconosciuto a livello mondialecome fonte di energia pulita e considerato un'importante viaper "ottimizzare la struttura energetica del Paese"e "tagliarele emissioni di gas che causano effetto serra"." L'industrianucleare cinese e' ancora agli inizi, ma sta crescendorapidamente", ha affermato. Hu Jintao si e' inoltre raccomandato con China GuangdongNuclear Power Holding cCo., gestore della centrale di Daya Bay,di cogliere le opportunita' di sviluppo e contemporaneamenterispettare gli standard di sicurezza, una priorita' assoluta.Il tour presidenziale ha incluso anche una visita allecomunita' locali. "Il grande cambiamento della comunita'incarna lo sviluppo della ZES di Shenzhen e dimostra che lapolitica di riforma e apertura e' un dovere per la prosperita'nazionale" ha ribadito affermato Hu Jintao, ricordando ildebito che il popolo cinese ha nei confronti del loropromotore, Deng Xiaoping. .