HONG KONG: RISCHIO RECESSIONE DOPO BREXIT PER NOMURA

(AGI) - Pechino, 28 giu. - E' Hong Kong l'economia asiaticapiu' a rischio di contraccolpi dall'uscita della Gran Bretagnadall'Unione Europea. La Brexit, nelle previsioni di Nomura,spingera' l'ex colonia britannica verso la recessione e avra'ripercussioni anche negli altri Paesi dell'Asia, a cominciareda Singapore. Per gli analisti, la Brexit costera' a Hong Kongun punto percentuale di crescita nel 2016, mentre per Singaporel'effetto sara' una riduzione dello 0,7% dell'economia. HongKong e Singapore "sono grandi hub finanziari e sono moltoesposti alle banche britanniche", ha spiegato il capo deglieconomisti di Nomura, Rob Subbaraman. Hong Kong ha gia' subitouno scivolone dello 0,4% nei primi tre mesi dell'anno a causasoprattutto delle deboli esportazioni e dei dati deludenti nelsettore retail, a cui si aggiunge un forte rallentamento nelsettore immobiliare. Gia' prima dell'esito del referendumbritannico, gli analisti temevano la recessione per Hong Kong:con la Brexit, avvertono, lo scenario pare ormai delineato. Inpiu', la Brexit manterra' il dollaro forte, secondo Nomura, edi conseguenza anche il dollaro di Hong Kong, che e' agganciatoal biglietto verde: le ripercussioni sarebbero soprattutto sulturismo e sulle vendite al dettaglio, e potrebbero amplificarsinel caso in cui lo yuan, la valuta cinese, si indebolisse neiprossimi mesi.�Non va meglio nel settore finanziario. Le banchebritanniche contavano nel 2015 per il 2,6% del prodotto internolordo di Hong Kong e potrebbero decidere di ridurre la loroesposizione su Hong Kong dopo la Brexit. La Borsa di Hong Kongfatica a riprendersi dal contraccolpo piu' delle altre piazzeasiatiche e oggi ha segnato il terzo calo giornalieroconsecutivo, in una giornata segnata dai primi tentativi diripresa nel continente. Tra i primi a patire l'esito delreferendum britannico e' stato Li Ka-shing, il tycoon di HongKong a capo di Cheung Kong Propoerties e Ck Hutchison, chesettimana scorsa aveva apertamente parlato di "impattonegativo" della Brexit sui mercati. E a risentirne e' statoproprio lo stesso Li, che in Gran Bretagna ha interessi permiliardi di dollari. I titoli delle due grandi conglomerate dicui e' a capo, hanno perso l'8% in Borsa da venerdi' scorso, eieri Ck Hutchison ha toccato minimi degli ultimi cinque mesi.(AGI) .