HONG KONG: LOTTA AL FUMO NELLE AREE PUBBLICHE

Hong Kong, 30 giugno - I fumatori dovranno spegnere lasigaretta prima di entrare nelle zone ricreative per evitaremulte salate, come previsto dalla sanzione che entrera' invigore il primo luglio. Il portavoce del dipartimento per lasalute della HKSAR ha dichiarato ieri che il fumo sara'proibito nei bar, locali notturni, piscine e sale da mahjonglocali. I trasgressori saranno puniti con una multa di 5000dollari di Hong Kong. Il portavoce ha aggiunto inoltre che iproprietari e il personale dei locali a cui sara' esteso ildivieto di fumo, potranno chiedere e chi fuma di smettere, equalora questi si rifiutassero o si opponessero alla richiestadi esibire un documento valido d'identita', lo staff sara'autorizzato ad allontanarli dalla zona in questione esegnalarli all'istituzione di competenza. Le autorita' per lasalute di Hong Kong gia' del 2007 avevano emanato un decretocontro il fumo all'interno dei locali pubblici; ora, chiamati avotare, il 70% dei cittadini ha espresso parere favorevoleall'estensione del divieto anche nelle aree all'aperto. " E'una decisione d'importanza rilevante perche' la proibizione alfumo nei luoghi pubblici puo' ulteriormente salvaguardare icittadini dall'esposizione al fumo passivo", ha commentato ilreferente del dipartimento per la salute. Secondo un gruppo diarrivisti per l'industria ricreativa pero', il sondaggiomancherebbe di credibilita' in quanto di 1018 personeintervistate, una schiacciante maggioranza (80%) ha dichiaratodi non usare le aree ricreative, mentre soltanto il 20% e'rappresentato da fumatori.