GREEN ECONOMY: IMPRESE STRANIERE ALLA PARI

Pechino, 22 nov. - La Cina riservera' un trattamento paritarioa tutte le imprese - tanto a quelle a capitale estero che aquelle nazionali - impegnate nello sviluppo della greeneconomy. Lo ha reso noto oggi un funzionario del ministero delCommercio cinese. Il governo continuera' ad applicare unapolitica d'apertura basata sul mutuo beneficio e ad assicurareagli investitori stranieri in Cina un regime di concorrenzaleale, ha detto Jiang Yaoping, vice ministro del Commercio. LaCina ha aperto il settore "verde" della sua economia al sistemadell'assegnazione tramite gare d'appalto, un sistema sul quale,ha aggiunto Jiang, sara' garantita correttezza e trasparenza."Tutte le societa' saranno trattate equamente", ha affermato.Il vice ministro ha rilasciato le dichiarazioni nel corso dellaconferenza stampa dell'International High-tech Exhibition ofGreen Industries and Green Economy che si terra' a Pechinoprevista per mercoledi' prossimo. L'evento di quattro giornateattirera' 127 partecipanti, 85 dei quali saranno societa' acapitale estero. .