GOVERNATORE PBOC: "POSITIVO DEFICIT COMMERCIALE"

Pechino, 12 mar. - Il deficit commerciale dei primi due mesidel 2012 e il suo impatto sul tasso di cambio dello yuan nelmercato della valuta estera e' positivo per la Cina. Ne' e'convinto Zhou Xiaochuan, governatore della PBoC. Secondo Zhou,il rapporto domanda-offerta nel mercato gioca un ruolo sempremaggiore nello stabilire il tasso di cambio della valutacinese; la fluttuazione del tasso di cambio dello yuan e'strettamente legata alla bilancia dei pagamenti del Paese e nonmira a una singola valuta, ha spiegato. Se altre grandi valutesi trovano in condizioni instabili, per far fronte allevariazioni del mercato e' anche necessaria una maggioreflessibilita' per il meccanismo di fluttuazione dello yuan, haaggiunto, ricordando che il processo di riequilibriodell'economia globale e dell'attenuazione dei problemi disquilibrio, scoordinamento e insostenibilita' che affronta ilPaese non sara' a portato a termine in brevissimo tempo. m