GLOBAL TRADE FORUM 2010

Pechino 14 ott. - L'obiettivo del Global Forum on Trade, cheper la prima si svolgera' in Cina, rimane quello di promuovereil dialogo economico e commerciale tra i paesi appartenentiall'OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo SviluppoEconomico) e i paesi non ancora membri come Cina, India,Brasile e Sud Africa. Di questo si discutera' a Chengduquest'anno cui hanno preso parte 40 Paesi e i rappresentanti di200 organizzazioni internazionali che hanno discusso di"globalizzazione, vantaggi comparati e politica commerciale".Gli esperti si focalizzeranno anche su altre questioni relativeal commercio internazionale: i vantaggi dei Paesi, la crescitadel commercio, gli obiettivi di sviluppo e la reciprocaresponsabilita' dei costi nello sviluppo della green economytra i paesi industrializzati e quelli ancora in via disviluppo. Al forum sono intervenuti Stati Uniti, Inghilterra,Germania, Italia, Sud Africa e Stati membri dell'UnioneEuropea, i paesi membri dell'OCSE, la Banca mondiale, l'AsianDevelopment Bank (AsDB). Quest'edizione del forum che si stasvolgendo in Cina rappresenta un'opportunita' per approfondirele conoscenze nei confronti degli investimenti dei paesiindustrializzati e un opportunita' per andare incontro a unacomprensione reciproca. Allo stesso tempo contribuira' arafforzare i contatti tra la provincia del Sichuan e i paesidell' OCSE, ponendo delle solide basi all'espansionecommerciale. -