GLI USA REVOCHINO LA VENDITA DI ARMI A TAIWAN

New York, 23 set. - Gli Stati Uniti revochino immediatamente ilpiano di vendita di armi a Taiwan in modo da salvaguardare lerelazioni Cina-Usa e la pace e la stabilita' nello stretto diTaiwan. Queste le parole del Ministro degli esteri Yang Jiechipronunciate davanti al Comitato Nazionale per le relazioniUSA-Cina e all'Us-China Business Council, a New York. Yang hachiesto agli Stati Uniti di riconoscere la gravita' dellaquestione e di cessare i legami militari con Taiwan, ricordandocome il rispetto degli interessi reciproci sia alla base dellacooperazione tra Cina e Usa. " La decisione di vendere su largascala armi a Taiwan ha violato i principi dei tre comunicaticongiunti Cina-Usa, interferendo gravemente con gli affariinterni della Cina e minandone seriamente la sicurezza" haconcluso Yang. .