GIOVANI PROFESSIONISTI PRIMI NELLO SHOPPING ON-LINE

Tianjin, 11 mag. - Si pensa che le donne spendano piu' soldidegli uomini in fatto di shopping ma una recente inchiestapromossa da Taobao, il piu' grande portale di e-commerceasiatico, sfata definitivamente questo mito: il 53,5% delfatturato proviene infatti dagli uomini, contro il 46,5% delledonne. Ma se gli uomini spendono di piu', le donne li battononel numero di transazioni e acquisti. Comprano piu' spesso maspendendo meno, mentre gli uomini si dimostrano piu'"generosi". Nelle dieci principali metropoli e-commerce(Shanghai, Pechino, Shenzhen, Hangzhou, Canton, Nanchino,Suzhou, Tianjin, Wenzhou e Ningbo), i colletti bianchi tra i 25e i 34 anni sono oramai i primi acquirenti virtuali,costituendo il 62,49% del totale, quelli tra i 25 e i 29 annisono il 36,77%, mentre i professionisti tra i 30 e i 34 annidediti all'e-commerce rappresentano il 25,72%. Cosmetici, abitie calzature sono i prodotti piu' in voga tra le donne; gliuomini puntano invece su elettronica (computer, palmari edelettrodomestici), videogiochi e carte telefonichericaricabili. L'abbigliamento femminile e' comunque il settorecon maggiori vendite. Il giro d'affari delle "dieci principalimetropoli e-commerce" raggiunge in totale 61 miliardi 130milioni di yuan (oltre 7 miliardi di euro), rappresentando il30,43% del fatturato totale dell'e-commerce nazionale. -