GENERALI: BALBINOT PRIMO ITALIANO A SCUOLA CENTRALE PECHINO

(AGI) - Milano, 10 ott. - Sergio Balbinot, amministratoredelegato delle Generali, ha parlato oggi a Pechino, presso laScuola Centrale del Partito Comunista Cinese, davanti ad unpubblico di politici e al gotha cinese dei settori finanziarioe assicurativo, sul tema delle strategie adottate dallaCompagnia per garantire la stabilita' in tempo di crisi.Balbinot e' il primo imprenditore italiano invitato adintervenire alla Scuola Centrale del Partito Comunista cinese,istituzione centrale nel sistema cinese. Il presidente dellaScuola e' difatti anche vice presidente dello Stato, anticameratradizionale alla presidenza della Repubblica Popolare Cinese.Cosi' e' stato per Hu Jintao, che ha presieduto la Scuola pernove anni prima di diventare il capo dello Stato. Nel corsodell' incontro e' stato evidenziato che il risultato conseguitodal Gruppo, nonostante la crisi economica, e' motivo di studioed ispirazione per il settore finanziario cinese. E' statoinfine messo in luce che, alla rapida evoluzione di questoimportante comparto dell'economia cinese, le imprese diassicurazione possono contribuire grazie al ruolo chiave disnodo tra salvaguardia sociale e capacita' di investimento,garantendo nel contempo stabilita' e prudenza di investimenti eritorni per investitori e assicurati. In Cina, Generali e'presente dal 2002 nel vita attraverso Generali China LifeInsurance Company, joint venture tra Assicurazioni Generali eChina National Petroleum Corporation (CNPC), azienda leader nelmercato degli idrocarburi, con cui a fine 2007 Generali haesteso la partnership anche ai rami danni tramite lacostituzione di Generali China Insurance Company. Oggi ilGruppo e' presente con 7.500 agenti. (AGI)