FIUME AZZURRO: STANZIATI 7 MLN EURO PER PROTEGGERE STORIONE

Yichang, 5 ott.- La China Three Gorges Corporation investira'70 milioni di yuan, poco piu' di 7 milioni di euro, perl'allevamento artificiale dello storione cinese e per condurrestudi di ricerca sulla libera proliferazione della specie. Lostorione cinese e' tra le specie piu' antiche presenti sulmercato cinese; con una storia di 140 milioni di anni - noto inCina con la definizione di "fossile vivente" - e' statoclassificato come specie protetta dopo la rapida distruzionedel suo habitat naturale dovuta ai cambiamenti ambientali eall'azione umana. L'Istituto di Ricerca, nato nel 1982 perproteggere le specie in via di estinzione, nell'ambito dellasalvaguardia della specie si avvale della ricerca tecnologiapiu' avanzata. Nel settembre 2008, la China Three GorgesCorporation ha preso il controllo dell'Istituto, amministratoprecedentemente dal gruppo Gezhouba, avviando cosi' una nuovafasedi collaborazione per un perfezionamento della ricercaanche in base ai risultati ottenuti fino adesso dairicercatori. Il capo dell'Istituto di Ricerca sullo storionecinese, Shang Zhenyang, ha osservato che i benefici dati dalsupporto a lungo termine e dal cospicuo investimento da partedella China Three Gorges Corporation e dell'Istituto sono gia'enormi, portando a una regolamentazione piu' ampia e allatutela della riserva naturale per lo storione. L'Istituto haraggiunto il primo successo nell'allevamento artificiale nel1984, e adesso il gruppo Gezhouba coltivera' le uova dellostorione nella parte bassa del Fiume Azzurro aprendo un nuovocanale per la sua proliferazione- Fino ad oggi sono stati messiin circolazione nelle acque del Fiume Azzurro e del Fiume dellePerle piu' di 5 milioni di avannotti, per arrivare in un futuroai 10 milioni annui. Un responsabile della China Three GorgesCorporation ha detto che l'azienda realizzera' uno studioapprofondito sui progetti di ingegneria idraulica, sviluppera'ricerche su altre specie acquatiche a rischio e preservera' gliecosistemi naturali affinche' vengano protetti i vari habitatdel Fiume Azzurro.