Ferragamo: i negozi cinesi superano l'Italia

Arriva dall'amministratore delegato di Ferragamo l'ennesima conferma dell'importanza della Cina nel sostenere i consumi di moda e lusso. Quest'anno infatti le vendite dei negozi Salvatore Ferragamo in Cina supereranno quelle dei monomarca italiani, ha spiegato ieri Michele Norsa: «Considerando strettamente la Cina, con 40 punti vendita,esclusi Macao, Hong Kong e Taiwan, parliamo di un fatturato atteso intorno ai 150 milioni di dollari di valore retail». A fronte di una quota di fatturato in Italia del 9% circa, i negozi in Cina dovrebbero portare la loro quota «intorno al 10%».

14/01/2010