Febbre 3D negli emergenti

Una voglia di consumismo quasi inesuaribile. È quella che si respira tra la classe media che vive nelle aree metropolitane di Brasile, Russia, India e Cina. Milioni di consumatori che tra le categorie di spesa che ritengono più importanti fanno spiccare l'elettronica di consumo, al terzo gradino del podio. Seguono i mezzi di trasporto e, al primo posto, l'abbigliamento e le calzature. A chiudere la classifica delle priorità di consumo sono l'arredamento e gli elettrodomestici, l'intrattenimento, i prodotti per la cura della persona, i viaggi.
Una febbre hi-tech che sale in Cina, dove si concentra la quota maggiore dei big spender, entusiasti che non vedono l'ora di possedere un tv 3D o sfoggiare l'ultimo modello di tablet. Da Pechino a Shanghai, da Canton a Hong Kong, circa un terzo della middle class di queste megalopoli nel 2011 prevede di spendere oltre 3.000 dollari, mentre un altro 30% dichiara un budget tra i 1.500 e i 3.000 dollari.
A dirlo è l'edizione 2011 dello studio «L'uso di prodotti e servizi nell'elettronica di consumo» realizzato da Accenture per individuare gli stili di vita e le priorità d'acquisto dei consumatori dei Bric, confrontandoli con quelli delle principali economie occidentali. Dove, secondo lo studio, il 40% degli interpellati dice che quest'anno non farà nessun acquisto.
Un clima simile a quello cinese si respira in Brasile, potenza economica emergente del Sudamerica, ricordano da Accenture. Qui la classe media è in forte aumento e dà molta importanza, come status symbol, all'acquisto di beni di elettronica, voce che vale circa 26 miliardi di dollari. Una domanda destinata a crescere con un tasso annuale composto dell'8% entro il 2015. In progresso anche lo shopping dei russi: uno su due ha intenzione di spendere tra i 500 e i 1.500 dollari in apparecchi di elettronica ed è in crescita di qualche punto la quota dei big spender, con un budget superiore ai 3mila dollari.
Forte del proprio portafoglio, il ceto medio cinese che si concentra nelle megalopoli entro fine anno acquisterà almeno 38 milioni di tv full Hd e oltre 63 milioni di smartphone. Oggetto che è già nelle tasche di un colletto bianco su due. È altrettanto forte la voglia di tablet, oggetto cool che quest'anno sarà il destinatario di una domanda molto sostenuta. Così, prevedono gli analisti di Accenture, nel 2012 sarà posseduto da almeno il 40% degli adulti che vivono nelle aree urbane del Dragone.
Il successo di questi dispositivi mobili potrebbe rappresentare una opportunità di business per i marchi della moda «made in Italy», che ora possono puntare di più sul canale online, scegliendo siti di e-commerce di abbigliamento e accessori come, per esempio, Yoox. La società nel 2010 ha inaugurato il suo primo store monomarca (Emporio Armani) dedicato ai clienti cinesi e nella seconda metà dell'anno aprirà sempre in Cina la boutique multibrand thecorner.com. Il prossimo anno sarà poi la volta del portale vero e proprio Yoox dedicato alla clientela del grande paese.
Anche il tv 3D è il grande schermo che simboleggia il desiderio di hi-tech. È desiderato dai due terzi della middle class dei Bric e molti hanno già pianificato l'acquisto entro fine anno. In assoluto i più interessati sono i brasiliani e gli indiani: l'intenzione d'acquisto riguarda uno su cinque degli interpellati, che precedono russi e cinesi.
enrico.netti@ilsole24ore.com
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Grandi numeri

BRASILE
30%

CORSA AL DIGITALE
Tv Full Hd e macchine fotografiche. Sono stati questi i due acquisti cool del 2010 per circa un terzo della classe media brasiliana. Per quest'anno è previsto uno spostamento verso fasce di budget superiori, oltre i 1.500 dollari. Così i brasiliani diventeranno i secondi big spender in elettronica dopo i cinesi.



INDIA
20%

ACQUISTERÀ UN TV 3D
C'è una fortissima propensione all'acquisto dei televisori 3D nel mondo e nei Bric si raggiungono punte record. Spicca così l'ex aequo di India e Brasile: in questi due grandi Paesi l'interesse raggiunge il 20% contro una media mondiale del 13%. Domanda tiepida in Francia e Germania: intorno al 6%



CINA
63

MILIONI DI SMARTPHONE
Nelle aree urbane nel 2011 saranno comperati 63 milioni di smartphone e 38 milioni di Tv Full Hd. Il 18% della middle class vuole acquistare un tablet che insieme ai tv 3D sono gli apparecchi più desiderati. Non manca la sensibilità ecologica: per i prodotti "verdi" tutti sono disposti a pagare un sovrapprezzo.

23/05/2011