EXPORT: CALO DEL 20% NEL SETTORE INFORMATICO E ELETTRONICO

Pechino, 29 ott. - Nei primi tre trimestri dell'anno leesportazioni di prodotti informatici ed elettronici cinesihanno raggiunto i 312 miliardi e 380 milioni di dollari (pocomeno di 212 miliardi di euro), registrando un calo del 20%.Questo e' quanto emerge dai risultati di un'analisi operativadell'industria dell'informazione ed elettronica resa nota il 29ottobre dal Ministero dell'Industria e delle Tecnologieinformatiche (MIIT). Le esportazioni commerciali legate allalavorazione di materie prime importate o fornite dai clientisono scese rispettivamente del 32% e del 19%; computer,apparecchi di comunicazione, applicazioni audiovisive, parti ecomponenti elettroniche, hanno registrato un calo compreso trail 13% e il 36%. I dati mostrano che nel settore il tasso disconto delle esportazioni si sta progressivamente restringendo.Nei primi 5 mesi dell'anno, il calo mensile si e' mantenutooltre il 20%; tra giugno e agosto e' sceso al 15% circa, mentrenel mese di settembre era inferiore al 10%. Zhu Hongren,direttore del Dipartimento di coordinamento e supervisionedelle analisi operative del MIIT, ha dichiarato che a partiredal terzo trimestre, l'industria informatica ed elettronica hamantenuto per due trimestri un trend di sviluppo positivo, e'tuttavia necessario rafforzare il monitoraggio e adottaremisure atte a intensificare l'adeguamento delle strutture. ZhuHongren ha concluso affermando che nei prossimi quattrotrimestri la velocita' di sviluppo dell'industria elettronica edell'informazione aumentera', ma nel complesso la situazionenon e' delle migliori: sistima che le entrate dell'industriamanifatturiera manterranno per tutto l'anno all'incirca lostesso livello di quelle dell'anno passato, l'export diprodotti informatici ed elettronici continuera' ad averenell'insieme un andamento negativo e il tasso di crescita delleentrate dell'industria del software si manterra' intorno al20%.