ESPLOSIONE ACCIAIERIA NEL LIAONING, 13 MORTI

Shenyang, 21 feb. - E' salito a 13 il numero di morti perun'esplosione in un'acciaieria nella provincia del Liaoning,nordest della Cina, avvenuta lunedi' notte. L'incidente,nell'impianto di proprieta' della Angang Heavy Machinery Co.Ltd., e' stato causato dall'esplosione di uno stampo, secondoquanto contenuto nel comunicato del dipartimento dellapropaganda del comitato provinciale del PCC. Sabbia ecalcestruzzo contenuti al suo interno sono fuoriusciti nelmomento in cui i lavoratori stavano finendo la colata di unpezzo di acciaio di forma circolare, ha raccontato unsopravvissuto. Il conto dei morti e' salito a 13 dopo il ritrovamento ingiornata di altri tre corpi; 17 sono i feriti, 11 dei quali incondizioni stabili, gli altri sei in condizioni critiche. -