Eccellenze italiane in vetrina

Casa Italia, solo musica italiana. Jingle a parte, tutto è made in Italy, nel quartier generale del Coni, nel parco del distretto di Haidian, terzo anello della città. A partire dalla musica, rigorosamente melodica, va di scena l'eccellenza italiana. Al Bano e la sua voce così tipica, ma anche altri campioni come Morandi, Alexia e altre ugole tricolori.
Casa Italia, dicono gli organizzatori, è uno spazio polivalente che ospita durante i Giochi le sedi del Coni e delle federazioni. Due piazze esterne. La hall con gli uffici dei broadcaster Tv e radio, la sala stampa del Coni, perfino ristoranti nei quali mangiare cibo italiano, spaghetti fatti ad arte, visto che quella della cucina cinese è una sfida che non tutti sono inclini ad accettare.
Ma anche business meeting. «Casa Italia News», una striscia quotidiana da cinque minuti e uno speciale settimanale da 26 in onda sulle 11 emittenti del Network China Group Media.
Resta aperta per un mese, Casa Italia, dalla data dell'inaugurazione, il 26 luglio scorso, per quattro settimane, fino al 24 agosto. Poi, tutti a casa.
Ma la vera novità è che Casa Italia questa volta sarà aperta al pubblico, quindi i visitatori (ci auguriamo che ci siano tanti cinesi, anche, viste le difficoltà che trovano a venire a visitarci in Italia) potranno usufruire di tutte le offerte, dalla moda – sono in calendario le sfilate di tre stilisti emergenti – al cibo, alle proiezioni televisive e cinematografiche.
Una Casa aperta a tutti, assicurano gli organizzatori. E anche gli sponsor, anche i media tra i quali rientra anche il Gruppo Sole 24 Ore.
Tra i principali ricordiamo Ferrero, e Fassi. Il primo, soprattutto, avrà modo di fare simpaticamente pace con la Cina: i competitor cinesi, i Montresor, sono stati infatti travolti dalla sentenza della Suprema corte della capitale che ha ordinato loro di non vendere più e di ritirare dal mercato quelli in circolazione, i Trésor dóre, considerati copie dei Rocher. Un simpatico modo di far pace, nella terra in cui la competizione è stata rimessa sui giusti binari dalla pronuncia ormai inappellabile della Corte. In un terreno, la proprietà intellettuale, sul quale, davvero, la Cina muove a fatica i suoi primi passi.
Un grande contributo al successo di Casa Italia viene fornito da Assosport, l'Associazione nazionale fra i produttori di articoli sportivi, che espone i prodotti d'eccellenza del Made in Italy divisi in dieci categorie: outdoor, tra cui la calzatura "La sportiva" usata per la traversata solitaria del Monte Everest da sud a nord; calcio, con le Lotto autografate da Luca Toni per la vittoria della Bundesliga 07/08 come capocannoniere e il completo Robe di Kappa di Francesco Totti; atletica, con il cronografo Morellato sector usato da Baldini, oro ad Atene 2004; golf, con i completi Conte of Florence usati da Robert Karlsson alla gara Ponte vecchio golf e da Diana Luna al Bmw Italian Open 2008; motociclismo, con la tuta Dainese utilizzata da Valentino Rossi al Gp di Assen 2008; tennis, con la tuta Australian usata dalla Nazionale femminile per la vittoria della Fed Cup 2006; sport invernali, con attrezzature usate da Kjetil Andre Aamodt, Manfred Moelgg, Piero Gros, Alberto Tomba e Denise Karbon; sport di squadra; nuoto/canottaggio/vela, con i costumi Arena di Alessia Filippi e di Massimiliano Rosolino.
R. Fa.

28


Le discipline olimpiche a Pechino



05/08/2008