DEUTSCHE BANK: INVESTIMENTI IN CRESCITA IN ASIA

Pechino, 18 mar. - L'Asia, escluso il Giappone, e soprattuttola Cina, saranno le aeree in cui si concentreranno piu'investimenti nel 2010, e' quanto emerge da una ricerca condottadalla Deutsche Bank. Il 45% delle organizzazioni coinvoltenella ricerca prevede infatti di aumentare gli investimenti nelmercato asiatico, e quasi il 30% di incrementare quelli nelmercato cinese. La ricerca ha coinvolto oltre 600 istituzioni alivello mondiale, tra imprese economiche pubbliche e private. Iloro investimenti supereranno i 1000 miliardi di dollari (quasi732 miliardi di euro). "L'interesse degli investitori si staspostando di nuovo verso l'Asia, grazie alle grandi capacita'di crescita dimostrate nel 2009. Sulla base di questi risultatipositivi, possiamo prevedere che l'area asiatica attrarra' unagrande quantita' di fondi", ha affermato Ha Wei, responsabilein Asia e nel Pacifico dei servizi di brokeraggio dellaDeutsche Bank. Gli investitori sono concordi nel ritenere cheil successo si ripetera' nel 2010 data la buona performance,rispetto ai dieci anni precedenti, dei fondi speculativiinvestiti nel 2009. E' previsto infatti un nuovo afflusso dicapitali da investire pari a 222 miliardi di dollari (162miliardi di euro). Il risk management resta pero' lapreoccupazione piu' grande per gli investitori, che, in numerosempre maggiore, assumono esperti per controllare la riuscitadelle operazioni. .