DA PECHINO A ROMA PER STUDIARE NUOVO SISTEMA WELFARE

(AGI) - Roma, 8 apr. - Il Ministro del Lavoro e delle PoliticheSociali, Maurizio Sacconi, ha incontrato oggi a Roma ilPresidente del Comitato Affari Sociali e Legali dellaConferenza Politica della Repubblica cinese, Wang Dongjin. Ilcolloquio si e' svolto su richiesta delle Autorita' cinesi, chehanno recentemente avviato un approfondito esame dei sistemi diWelfare degli Stati maggiormente avanzati, in vista dellacostituzione in Cina di una adeguata rete di protezionesociale, che lo straordinario sviluppo economico del Paeserende ora piu' facilmente realizzabile. Il Presidente Dongjin, spiega una nota del dicastero, hasottolineato come il Governo cinese abbia individuato nelsistema di Welfare dell'Italia - sia per la sua impostazionegenerale sia per le positive realta' regionali studiate (egliha visitato Milano prima di venire a Roma) - un punto diriferimento centrale per una possibile architettura daarticolare in patria, in particolare per la centralita'attribuita alla persona. Il Ministro Sacconi ha ricordato che tra Italia e Cina e'ormai in corso una stretta collaborazione istituzionale nelsettore del Welfare, avviata nella fase preparatoria dellaPresidenza italiana del G8, in particolare del G8 Social Summitdel marzo 2009, al quale la Cina e' stata strettamenteassociata, fornendo un contributo significativo. Sacconi ha infine informato il suo interlocutore suiprossimi sviluppi di questo rapporto, che prevede ora unincontro dei due Ministri del Welfare in occasione dellaRiunione dei Ministri del Lavoro del G20 prevista a Washingtonil 20 21 aprile, una significativa partecipazione del Ministerodel Lavoro all'Expo universale Shanghai 2010, e una sua visitaa Pechino a cavallo dell'estate. All'incontro hanno partecipatoil Presidente di Federsanita' Del Favero, il Direttoredell'Inail Lucibello, il Commissario per l'Expo di Shanghai2010 Quintieri, il Presidente dell'Istituto Affari SocialiBoscagli e il Presidente della Fondazione Monserrated'Imporzano. .