D.: La mia società vuole importare infissi dalla Cina (porte e finestre). Quali certificati devono esibire i prodotti per non essere bloccati in dogana a Genova?

R.: L'importatore italiano che immette sul mercato comunitario prodotti come porte e finestre provenienti dalla Cina ha una responsabilità ben definita, anche se limitata, ai sensi delle direttive europee del nuovo approccio. Le direttive europee "Nuovo approccio" stabiliscono che l'importatore (persona responsabile dell'immissione nel mercato) deve poter fornire all'autorità di controllo una copia della dichiarazione CE di conformità e rendere disponibile la documentazione tecnica. L'importatore deve pertanto ricevere dal fabbricante la garanzia scritta che i documenti saranno messi a disposizione su richiesta dell'autorità di controllo.

Il distributore deve procedere con attenzione e assicurarsi che i prodotti importati abbiano la marcatura CE, verificare le informazioni che devono corredare il prodotto (ad esempio la dichiarazione CE di conformità), rispettare gli obblighi in materia di lingua per le istruzioni per l'uso o gli altri documenti accompagnatori. Il distributore deve inoltre poter individuare il fabbricante, il suo rappresentante autorizzato nella Comunità, l'importatore o la persona che gli ha fornito il prodotto al fine di coadiuvare l'autorità nazionale di controllo nei suoi tentativi di ottenere la dichiarazione CE di conformità e le parti necessarie della documentazione tecnica.