CSRC: PIU' AUTONOMIA ALLE BORSE CINESI

CSRC: PIU' AUTONOMIA  ALLE BORSE CINESI

Pechino, 28 ott. - La China Securities Regulatory Commission – l'authority di Pechino che sovrintende alle attività dei mercati azionari cinesi – punta ad accelerare i processi decisionali dello stock exchange del Dragone: con una bozza di legge pubblicata sul suo sito, che potrà essere discussa fino al 15 novembre prossimo, la CSRC progetta di affidare alle singole borse la tabella di marcia delle Offerte Pubbliche Iniziali. La Commissione, in altri termini, continuerebbe a detenere il potere di approvazione sulle società da quotare in borsa, ma i mercati di Shanghai e Shenzhen avrebbero autonomia decisionale su modi, tempi, e anche sulle eventuali sospensioni dei titoli. Per la prima volta nella storia della Cina, inoltre, all'approvazione della nuova norma gli stranieri potranno occupare posizioni di senior executive nelle società di brokerage nazionali, finora destinate esclusivamente ai cittadini cinesi.