CRISI: WANG, IL PEGGIO E' PASSATO MA LE INCERTEZZE RESTANO

(AGI/REUTERS) - Washington, 28 lug. - Il peggio della crisifinanziaria globale e' passato, ma restano ancora delleincertezze sulle prospettive future. Lo ha dichiarato ilvicepremier cinese, Wang Qishan, nel secondo giorno di lavoridel vertice sino-americano in corso a Washington. Wang, cheguida la delegazione cinese, ha spiegato che Pechino ora siconcentrera' sullo sviluppo della domanda interna per stimolarela crescita e ha promesso che il gigante asiatico riformera' ilproprio settore finanziario in modo da renderlo piu' aperto,sebbene tali evoluzioni siano ancora agli stadi iniziali. Il vicepremier cinese ha poi invitato Washington a gestirecon attenzione l'impatto dei massicci stimoli monetari efiscali varati per affrontare la crisi. "Essendo dei grandiemetittori di valuta di riserva mondiale, gli Usa dvorebberobilanciare e gestire in modo appropriato l'impatto dell'offertadi dollari sull'economia domestica e sull'economia globale" hadetto Wang. Pechino ha piu' volte accusato Washington di crearesquilibri globali con la sua politica monetaria e di mantenereil dollaro debole di proposito. (AGI)