Crisi: Dagong, la crisi del debito Ue mina la fiducia nell'euro


(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 19 gen - La crisi del
debito sovrano nella zona euro sta minando la fiducia nella
moneta unica. Lo afferma l'agenzia di rating cinese Dagong,
che prevede per il 2012 un peggioramento della crisi
finanziaria globale iniziata nell'autunno del 2008. Il "2012
sara' il quinto anno della crisi finanziaria globale. Ma
invece di affievolirsi poco a poco, ci aspettiamo che
aumentera', il che significa che la crisi monetaria si
sviluppera' a partire dall'attuale crisi dei debiti sovrani",
si legge in un rapporto dell'agenzia Dagong. La situazione e'
particolarmente grave nella zona euro, visto che "alla crisi
dei debiti pubblici si aggiunge la crisi dei debiti del
settore bancario". L'interazione tra questi due fattori, fa
trovare l'euro in un circolo vizioso. Per l'agenzia cinese,
i Paesi economicamente piu' deboli sono anche i piu'
indebitati e il rischio di contagio delle loro difficolta' a
tutta l'area euro e' alto. Inoltre, i fondi messi a
disposizione dal Fmi e il meccanismo europeo di stabilita'
(Mes) sono messi insufficienti per il salvataggio delle
crisi che arriveranno nel settore bancario. Per l'agenzia
cinese, e' chiaro "che nel 2012 la soluzione definitiva
arrivera' dal supporto della Bce".
Red-Chi

(RADIOCOR) 19-01-12 09:38:22 (0066)ASIA,CINA 3 NNNN