CRESCITA STABILE DELL'INDUSTRIA CINESE ANCHE PER PROSSIMO ANNO

Nel 2010 l'economia industriale continuera' a crescerestabilmente come e' accaduto quest'anno. E' la previsione fattadal ministero dell'Industria e delle tecnologie informatiche edall'Istituto di Economia industriale dell'Accademia di Scienzesociali cinesi che hanno pubblicato il "rapporto autunnalesull'economia industriale 2009" . Secondo Zhu Hongrenl'economia cinese si trova ancora in un periodo cruciale diconsolidamento, stabilita' e crescita. Le autorita' centralihanno gia' messo in pratica una politica fiscale attiva e unapolitica monetaria rilassata, che hanno ulteriormentesottolineato la durata e la validita' delle politiche dirafforzamento e che costituiscono un ottimo terreno per portareavanti delle politiche per il mantenimento di una crescitastabile e relativamente veloce. Secondo quanto riportato,grazie all'azione delle politiche di stimoli e aiuti economicie al fatto che la recessione economica causata dalla crisifinanziaria attuale sembra essersi arrestata, l'economia deipaesi sviluppati e' in via di ripresa. Si stima pertanto che ilprossimo anno l'economia mondiale si risollevera'. Se si guardaai consumi, agli investimenti ed alle esportazioni, gliinvestimenti ancora sono la principale forza della crescitaindustriale del prossimo anno. Gli investimenti a capitalefisso dei precedenti tre trimestri sono cresciuti del 33.4%,gli investimenti totali relativi a programmi appena avviatisono cresciuti dell'83% rispetto allo scorso anno. I consumi,inoltre, sono di grande importanza per la crescita industriale,le vendite al dettaglio dei beni di consumo hanno registrato un+15.1% rispetto all'anno precedente. Grazie alle misureintraprese, i consumi interni continuano a mantenere unacrescita costante. Sebbene si siano aggravate le controversierelative al commercio con l'estero, inoltre, si prevedecomunque che l'esportazione dei prodotti industriali cinesi,dopo un periodo di relativo calo, continuera' a crescere.