CRESCITA AL 7, 5%, L'OBIETTIVO NON E' "BASSO"

Pechino, 14 mar. - Una crescita al 7,5% non e' bassa: adaffermarlo e' il premier Wen Jiabao, durante una conferenzastampa per la sessione annuale dell'Anp. Abbiamo abbassato talevalore da oltre l'8%, mantenuto per molti anni, con l'obiettivoprincipale di far si' che la crescita economica si rivolga a unprogresso tecnico-scientifico affidabile e innalzi la qualita'dei lavoratori - ha spiegato Wen -, per realizzare una crescitadi alta qualita', aiutare l'aggiustamento della strutturaeconomica e la trasformazione della modalita' di sviluppo e farsi' che la crescita del Paese si liberi dall'eccessivadipendenza dal consumo di risorse naturali e dall'inquinamentoambientale. "Percorrendo la strada del risparmio delle risorsenaturali e della tutela ambientale, lo sviluppo economicocinese potra' portare benefici alla vita del popolo", hadichiarato. Wen ha riconosciuto che la crisi del debito europeo e lacontrazione del mercato esterno hanno esercitato una pressioneal ribasso sull'economia cinese, ma ha spiegato chel'abbassamento dell'obiettivo di crescita ha come scopoprincipale aggiustamenti strutturali. .