CORRUZIONE: ESPULSO E INDAGATO EX CAPO UFF. NAZIONALE STATISTICA

Pechino, 27 ago. - E' stato espulso dal Partito ComunistaCinese e verra' indagato per corruzione l'ex capo del'UfficioNazionale di Statistica cinese, Wang Baoan, silurato il 26gennaio scorso, poco dopo avere pronunciato il suo ultimodiscorso pubblico, in cui rassicurava sul buono stato di salutedell'economia cinese, nonostante il crollo della Borsa diShanghai, quello stesso giorno. Lo ha confermato oggi laCommissione Disciplinare del Partito Comunista Cinese, cheindaga sui funzionari sospettati di corruzione. Per Wang, leaccuse sono di "gravi violazioni disciplinari", il termineusato per definire la corruzione, lo stile di vita dedito allusso e alla dissolutezza, con l'accusa di avere usato ilproprio potere e il proprio denaro in cambio di favorisessuali. Quella di Wang e' una "bancarotta morale", come ladefinisce la stessa Commissione Disciplinare. L'ex capodell'Ufficio Nazionale di Statistica "non ha assolutamentealcun credo politico" e dovra' rispondere anche disuperstizione, di avere "severamente violato la disciplinapolitica e le regole", e di avere "pronunciato discorsi cheandavano contro le questioni chiave del Comitato Centrale delPartito Comunista Cinese". A Wang sono stati confiscati tutti ibeni e il suo caso e' stato trasferito alla magistratura. 25