COLLABORAZIONE CON L'ASEAN PER USCIRE DALLA CRISI

Pechino, 6 ago.- Apertura commerciale e cooperazioneinternazionale sono tra gli ingredienti fondamentali dellaripresa economica. A proposito di questo, Zhang Qiyue,ambasciatrice cinese in Indonesia, ha sottolineato la necessit�di promuovere le relazioni diplomatiche e soprattutto gliaccordi economici con il sud-est asiatico. Zhang ha affermatoche i Paesi di quest'area geografica rientrano a pieno titolonella strategia geopolitica cinese e che una maggiorecollaborazione nei settori del commercio e delle infrastruttureaiuter� ad uscire pi� velocemente dalla crisi economica.L'ASEAN (Associazione delle Nazioni del sud-est asiatico) e laCina, realizzeranno entro il 2010 l'area di libero scambio pi�grande del mondo. Il mercato cinese offre, ai Paesi dell'ASEAN,supporto dal punto di vista tecnologico ed elettronico mentre,il mercato del sud-est asiatico, garantisce alla Cina ilrifornimento di risorse quali, petrolio, benzina, minerali eolio di palma. Durante lo scorso anno, nonostante la crisiglobale, il volume d'affari dei loro scambi ha registrato unaumento del 14%. L'ambasciatrice ha inoltre dichiarato che lamancanza di infrastrutture e la carenza di fondi di alcunistati dell'ASEAN possono costituire buone prospettived'investimento per le compagnie cinesi. A giugno, il ponte pi�lungo dell'Indonesia, il Suramadu, � stato completato propriograzie a prestiti cinesi e, divenuto una vera e propriaattrazione turistica, � considerato dal Presidente indonesianoSusilo Bambang Yudhoyono un simbolo dell'amicizia e dellacollaborazione sino-indonesiana.