Cina: Zhou (Banca centrale) quota riserve euro e yen potrebbe salire

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 26 ott - Il dollaro restera' la principale divisa della montagna di 2.270 miliardi di dollari di riserve valutarie della Cina, ma la quota detenuta in euro e yen dovrebbe aumentare. H l'opinione di un funzionario provinciale della Banca del popolo (la Banca centrale cinese, ndr) riportata da Financail News, una pubblicazione della banca centrale cinese. "E' solo un mio punto di vista personale" - ha commentato alla Reuters Zhou Hai, capo della ricerca della filiale di Harbin, capitale della provincia del Heilongjiang. La composizione delle riserve cinese e' segreta ma i banchieri stimano che almeno due terzi siano investiti in titoli denominati in dollari. La diversificazioni e' molto graduale, secondo gli analisti, anche perche' Pechino ha continuato ad acquistare dollari per contrastare la rivalutazione dello yuan dalla meta' del 2008. La Cina, scrive Zhou, dovrebbe migliorare il sistema del cambio per ridurre la pressione sulla banca centrale ad acquistare valuta. Inoltre, il dollaro di Hong Kong dovrebbe essere escluso dalle riserve cinesi, perche' e' facilmente reperibile ed e' ancorato al dollaro Usa.