CINA SPERIMENTA INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI IN YUAN

Pechino, 13 gen. - La Cina ha annunciato il lancio del progettopilota che permettera' a banche e imprese qualificate dieffettuare i propri investimenti diretti esteri in Renminbi, lavaluta cinese. Secondo le misure stabilite da People's Bank ofChina (PBoC), la banca centrale cinese, tutte le imprese cuisono consentiti investimenti diretti all'estero potrannoutilizzare lo yuan a tale scopo e le banche dotate dicertificato di autorizzazione o della documentazione necessariarilasciata dagli uffici competenti opereranno direttamente inyuan in modo da facilitare ulteriormente i servizi finanziaricorrelati. Le banche potranno inoltre concedere, in base allenormative vigenti, prestiti in Renminbi (RMB) a imprese oprogetti che abbiano gia' ottenuto l'autorizzazione ainvestimenti diretti esteri e i profitti derivati da taliinvestimenti saranno calcolati anch'essi in RMB. Stando aquanto si legge nei provvedimenti annunciati, PBoC,l'Amministrazione statale per il controllo sul cambio estero egli uffici deputati agli investimenti diretti esteriistituiranno un meccanismo per la condivisione delleinformazioni e per la cooperazione, consolideranno laregolamentazione a fatto compiuto e rafforzeranno i doveri dicontrollo e verifica della validita' delle banche. Per la bancacentrale questo progetto pilota contribuira' a espandereulteriormente la portata dello yuan negli scambi commerciali enegli investimenti all'estero e costituira' un supportomigliore all'internazionalizzazione delle imprese grazie allamaggiore facilita' di operare oltre confine. .