Cina: si prepara a mediare con Obama su Iran

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 02 apr - Giovedi' in vista del vertice nucleare di Washington, il capo negoziatore nucleare iraniano si e' recato in visita a Pechino. La Cina, che fa parte del Consiglio di sicurezza dell'ONU e' riluttante a dare il proprio nullaosta a eventuali sanzioni contro il Paese mediorientale. Una mediazione cinese sulla vicenda e' quindi attesa per il 12 e 13 aprile quando il presidente Hu Jintao si rechera' a Washington per il summit nucleare indetto da Obama Questa settimana, il presidente americano ha avuto un colloquio telefonico di circa un'ora, con il presidente cinese Hu Jintao, durante il quale avrebbe dichiarato che anche la Cona si oppone alla proliferazione nucleare.
Cosi' almeno rivela oggi la televisione cinese. Anche la Casa Bianca, dopo la telefonata, aveva dichiarato che entrambi i leader politici hanno concordato sull'importanza di "rapporti positivi" dopo le tensioni degli ultimi mesi. Hu Jintao ha detto di auspicare relazioni bilaterali "stabili" e "sane" tra i due Paesi poiche' corrispondono all'interesse di entrambi e ha detto di sperare che entrambi "gestiscano in modo adeguato con consultazioni tra pari le questioni politiche e commerciali, tutelando la cooperazione generale". Hu Jintao dopo il summit di Washington proseguira' poi per Brasilia per partecipare al secondo summit delle potenze emergenti, quelle del cosiddetto Bric (Brasile, Russia, India e Cina). Il viaggio proseguira' poi in Cile e Venezuela.