Cina: Shanxi impone capitale minimo per miniere carbone

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 22 feb - Il Governo provinciale dello Shanxi ha deciso di stabilire una taglia minima, pari a 200 milioni di yuan di capitale per le miniere di carbone. L'obiettivo e' di costringere le piccole imprese di estrazione (private e pubbliche) ad accorparsi. L'eccessiva frammentazione impedisce controlli sulla sicurezza (da 3 a 5 mila morti all'anno soprattutto nelle miniere piu' piccole) ma anche sul mercato (prezzi). Un precedente provvedimento, preso nel 2009, aveva gia' stabilito una taglia minima in termini di dimensioni delle miniere (300mila tonnellate annue). Stando a quanto riportato dalle Autorita' locali avrebbe consentito di ridurre da 2.600 a 1.053 il numero dei giacimenti sfruttati.