CINA RIVEDE L'ANTIDUMPING SU IMPORT NEOPRENE

Pechino, 10 mag. - La Cina ha iniziato a rivedere le misureanti-dumping imposte nel 2005 sulla gomma sintetica cloropreneimportata da Giappone, Stati Uniti e Unione Europea. Lo ha resonoto il Ministro del commercio (MOC), il quale esaminera' glieffetti e gli eventuali danni di un ripristino del dumping nelcaso in cui si mettesse fine alle misure attuate. I dazianti-dumping sono stati introdotti dal MOC nel 2005 e prevedonoimposte dal 2% al 151% sulla gomma cloroprene importata daGiappone, Stati Uniti e Unione Europea per un arco di 5 anni.La gomma cloroprene e' comunemente conosciuta col nome diNeoprene e si caratterizza per la sua capacita' di subiredeformazioni sotto sollecitazione e di riprendere la formaoriginale senza deformazioni permanenti. Viene impiegatanell'industria della gomma per la produzione di cavi elettrici,tubi flessibili, cinghie di trasmissione, come adesivonell'industria delle calzature e dei mobili e come lattice perla fabbricazione di attrezzature subacquee, preservativi esolette interne per calzature. La revisione delle misureanti-dumping, fortemente voluta dai produttori cinesi, verra'completata in 12 mesi. .