Cina: rallentamento crediti colpisce le Borse

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 31 ago - Il forte calo dei nuovi prestiti erogati dal sistema bancario cinese - solo 356 miliardi di yuan in luglio pari a 52 miliardi di dollari a confronto con i 7mila miliardi di yuan del primo semestre - si e' tradotta in un significativo crollo in Borsa. Il listino di Shanghai ha chiuso oggi con un ribasso del 6,74%. L'indice a composito ha ceduto 192,94 punti a 2.667,75 punti, minimo da tre mesi, con un volume di scambi di 124,6 miliardi di yuan (18,2 miliardi di dollari). Rispetto ai massimi toccati all'inizio di agosto il calo e' del 23 per cento.