CINA: PIOGGE TORRENZIALI, ALLA PROVA LA DIGA DELLE "TRE GOLE"

(AGI/REUTERS/EFE) Pechino - La diga delle Tre Gole fronteggiaun flusso enorme d'acqua per le piogge che gonfiano i fiumi chel'alimentano; e per il progetto idraulico, il piu' grandemondo, si tratta della maggiore sfida da quando la diga e'stata costruita. Il flusso d'acqua che preme sul serbatoio gigante del fiumeYangtze, il piu' lungo della Cina, sara' superiore -secondo ilquotidiano ufficiale China Daily- a quello del 1998 (50milametri cubici), quando le alluvioni devastanti uccisero oltre4mila persone e costrinsero 18 milioni di residenti atrasferirsi. Secondo le previsioni ufficiali, le persistentipiogge gonfieranno ulteriormente l'acqua entrante: dai 53milametri cubici (al secondo) di domenica, si passera' ai 66milametri cubici previsti per oggi, fino ai 70mila pronosticati pergiovedi'. "La situazione e' pensate nei tratti alti e medi delfiume Yangtze", ha riconosciuto il vice-ministro delle RisorseIdriche, Liu Ning. Di fatto, l'acqua accumulata nel bacino haraggiunto nel fine settimana i 147,3 metri di altezza, per cuila direzione della diga ha aperto al massimo le chiuse perfarla fuoriuscire a un ritmo di 34mila metri cubici al secondo,nel tentativo di far posto alle nuove acque. La diga e'disegnata per immagazzinare 22mila milioni di metri d'acquadello Yangtze, ma le continue precipitazioni iniziateall'inizio di luglio hanno elevato la massa a livelli inattesi.Con i dati previsti, si attende che le acque raggiungano unmassimo di 175 metri di altezza, un livello mai raggiunto primae che costituisce il primo grande test dell'opera che hacominciato a lavorare a pieno ritmo nel 2008. Le autorita'cinesi assicurano che la diga e' totalmente sicura, ma tra glispecialisti cominciano ad affiorare voci discordi sullagestione della crisi. Dopo settimane di piogge torrenziali, laCina ha gia' subito numerose inondazioni e smottamenti e almeno146 persone sono gia' morte dall'inizio di questo mese, oltre auna quarantina che risultano disperse. (AGI) .