Cina: Pechino continua a difendere la stabilita' dello yuan

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Pechino, 30 nov - Il primo ministro cinese, Wen Jiabao, ha ribadito l'importanza della stabilita' del cambio dello yuan, all'indomani del vertice Cina-Ue di due giorni tenutosi a Nanchino. "Il mantenimento di un tasso di cambio stabile dello yuan e' cruciale per la stabilita' economica cinese" - ha detto il Premier nel corso di una conferenza stampa. Wen Jiabao ha parlato dopo le critiche della delegazione europea che ha minacciato l'adozione di misure protezionistiche, se l'economia europea continuera' ad essere penalizzata per il cambio dello yen.
Il ministro delle Finanze dell'eurozona, Jean-Claude Juncker, il commissario europeo per gli Affari economici, Joachin Almunia e il presidente della Bce. Jean-Claude Trichet, hanno rinnovato a Pechino l'appello per una "rivalutazione graduale e ordinata" dello yuan. Il cambio, infatti, dall'estate 2008 e' strettamente ancorato al dollaro ed ha seguito la discesa del biglietto verde sull'euro, con un grande danno per l'industria europea.